Mostrum logo

Unioncamere Piemonte: Voucher digitalizzazione PMI 2024

Digitalizza la tua impresa con fino al 60% di rimborso! Voucher a fondo perduto per Micro, Piccole e Medie Imprese. Contributo per realizzare progetti di digitalizzazione con percentuali di rimborso tra il 40% e il 60% e fino a 25.000 €

Il PR FESR PIEMONTE 2021/2027 è stato approvato con Decisione di esecuzione della Commissione Europea C(2022) 7270 del 07/10/2022, recepita con deliberazione della Giunta regionale n. 41 - 5898 del 28/10/2022

Torna quindi disponibile anche per il 2024 questa importate agevolazione da non lasciarsi sfuggire. L'anno scorso il nostro team si è impegnato presentando 3 domande per i nostri Clienti.

Obiettivo dell'agevolazione

L'obiettivo principale è sostenere le imprese Piemontesi nella transizione digitale, tenendo conto delle differenze e delle dimensioni del tessuto produttivo regionale.

Inoltre, si vuole supportare l'adozione di pratiche e tecnologie digitali avanzate.

Un finanziamento di 11 milioni di euro per il PR FESR 2021-2027 e 1,2 milioni di euro per le risorse delle Camere di commercio Piemontesi.

L'organismo che concede gli aiuti è Unioncamere Piemonte.

Agevolazione prevista

Contributi a fondo perduto (voucher), con un importo tra il 40% e il 60% delle spese ammissibili, per la realizzazione di progetti finalizzati alla transizione digitale delle imprese.

Destinato a tutte le MPMI (Micro o Piccole o Medie imprese) come definite dall’Allegato 1 del Reg. (UE) n. 651/2014.

  • Micro impresa, importo erogabile a fondo perduto: 60%
  • Piccola impresa, importo erogabile a fondo perduto: 55%
  • Media impresa, importo erogabile a fondo perduto: 40%

L’importo minimo del voucher richiedibile è di:

  • 4.000,00 € per la micro impresa
  • 5.000,00 € per la piccola e media dimensione.

L'importo massimo del voucher richiedibile per tutte le classi dimensionali è 25.000,00 €.

Spese ammissibili

Utilizzo delle seguenti tecnologie, inclusa la pianificazione o progettazione dei relativi interventi e specificamente:

  • robotica avanzata e collaborativa
  • interfaccia uomo-macchina
  • manifattura additiva e stampa 3D
  • prototipazione rapida
  • internet delle cose e delle macchine
  • cloud, High Performance Computing - HPC, fog e quantum computing
  • soluzioni di cyber security e business continuity (es. CEI – cyber exposure index, vulnerability assessment, penetration testing etc)
  • big data e analytics
  • intelligenza artificiale
  • blockchain
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D)
  • simulazione e sistemi cyberfisici
  • integrazione verticale e orizzontale
  • soluzioni tecnologiche digitali di filiera per l’ottimizzazione della supply chain
  • soluzioni tecnologiche per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con elevate caratteristiche di integrazione delle attività (ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, incluse le tecnologie di tracciamento, ad es. RFID, barcode, etc)
  • soluzioni tecnologiche digitali per l’upgrade dei servizi resi

Utilizzo di altre tecnologie digitali (solo se propedeutiche, complementari e direttamente collegate a quelle previste al precedente Elenco):

  • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet
  • sistemi fintech
  • sistemi EDI, electronic data interchange
  • geolocalizzazione
  • tecnologie per l’in-store customer experience
  • system integration applicata all’automazione dei processi
  • tecnologie della Next Production Revolution (NPR)
  • programmi di digital marketing
  • sistemi di e-commerce (andrà dettagliato ulteriormente – nell’allegato A - quali sono le funzioni aziendali che vengono integrate nel nuovo sistema di e-commerce)
  • soluzioni tecnologiche per la transizione ecologica
  • connettività a Banda Ultralarga
  • soluzioni tecnologiche digitali per l’automazione del sistema produttivo e di vendita

Invio della domanda

  1. A partire dalle ore 11:00 del 18 settembre 2024 fino alle ore 16:00 del 25 settembre 2024, l’impresa richiedente deve predisporre la domanda fornendo le informazioni e la documentazione previsti dal presente
    bando attraverso la piattaforma ReStart.

  2. Dalle ore 16:00 del 25 settembre 2024, l’impresa richiedente troverà in piattaforma i codici alfanumerici univoci associati alla domanda predisposta, necessari per la successiva fase di presentazione formale. La data di
    predisposizione della domanda non avrà nessun rilievo sulla graduatoria finale delle domande.

  3. A partire dalle ore 11:00 del 1 ottobre 2024 alle ore 16:00 del 4 ottobre 2024, la domanda predisposta deve essere presentata formalmente tramite la procedura informatica che sarà pubblicata sulla piattaforma ReStart. Le graduatorie saranno compilate esclusivamente con riguardo alla data di presentazione formale della domanda.

Fornitori ammessi

Anche per i Fornitori sono presenti dei vincoli, alcuni di questi prevedono dei limiti in termini di anni di esercizio e attività inerenti da quelle elencate nelle spese ammissibili. Nonchè all'esperienza pregressa da certificare in fase di presentazione della domanda.

Noi di Mostrum abbiamo già partecipato a questo bando come Fornitori per aziende Piemontesi nell'anno 2023.

Contattaci subito utilizzando il form sottostante, grazie al nostro team di esperti e consulenti ti aiuteremo nell'identificazione dei requisiti, nella predisposizione della domanda e della rendicontazione, nonchè nello sviluppo del tuo prodotto digitale su misura.

Loading